Android

Aggiornare il Samsung S2 ad Android 4.4.x con CyanogenMod

Print Friendly, PDF & Email

Ho provato la famosa ROM CyanogenMod che si pronuncia saiænogin, sul mio Samsung Galaxy S2. La CyanogenMod è una custom ROM, in altri tempi si sarebbe detta una nuova distribuzione Andorid, oggi alla versione 11 beta. Mentre la versione 10 è al momento la versione stabile, disponibile per moltissimi smartphone tra cui il mio fidato Samsung S2.

Prima di procedere alla sostituzione della custom ROM è bene prendere queste precauzioni:

  1. Scaricate un’APP per memorizzare la vostra rubrica e tutti i vostri SMS, altrimenti perderete tutti i dati. La stessa APP va reinstallata su Android 4.4.x ed eseguito il restore dei dati;
  2. Eseguite le operazioni con la batteria almeno al 60%, tenendo l’S2 sempre in carica, scollegandolo solo per pochi istanti.
  3. Munitevi di una MicroSd di almeno 8 Gb liberi, vi servirà per le copie di backup che andranno fatte;
  4. Serve un cavo USB per collegare l’S2 al portatile;
  5. Si presuppone che abbiamo già fornito i permessi root al vostro Samsung S2
  6. Avete una versione aggiornata della Recovery
  7. Prima di procedere date una lettura al mio post: Conviene installare CyanogenMod 11 sull’S2? Android 4.4.x KitKat è davvero necessario?

Nota:

  • Cambiare la custom ROM, vuol dire invalidare la garanzia del fornitore, del gestore telefonico o di qualunque altra garanzia avete in essere;
  • Aggiornare la custom ROM è molto semplice, ma in alcuni casi se si commettono errori si creano danni irreparabili al vostro smartphone;
  • Questa guida non si assume alcuna responsabilità sul vostro operato, per cui se volete cimentarvi, proseguite a vostro rischio come ho fatto io 🙂

La nota è doverosa, anche se di fatto sono rarissimi i casi in cui si blocca lo smartphone.

A questo punto possiamo installare tutte le custom ROM che desideriamo.

Per fare questo, colleghiamo il nostro S2 al PC, scarichiamo l’ultima versione di CyanogenMod e copiamola sulla nostra MicroSd.

A questo punto, riavviamo l’S2 in modalità Recovery, per fare questo:

  1. spegniamo l’S2;
  2. premiamo in contemporanea Volume + (Volume su), tasto Home e poi tasto accensione e attendiamo la comparsa del menù Recovery.

Selezioniamo, con i tasti volume sù e giù dal menù che vi compare la voce: Install ZIP from sdcard, diamo ok con il tasto Home, poi selezioniamo il file della versione di CyanogenMod scaricata sulla SD e diamo ok. Confermiamo e attendiamo la sostituzione della custom ROM.
Il tempo per il caricamento della nuova ROM è di alcuni minuti, nel mio caso meno circa 120 secondi.

Attenzione da questo momento non avrete più la vostra versione di Android 4.1.2 ufficiale Samsung con tutti i vostri dati, ma avete un “nuovo” smartphone completamente nuovo, per cui dovete reimpostare tutto come quando fu appena acquistato.

La CyanogenMod viene costantemente aggiornata nella sua versione beta 11, quasi ogni giorno. Per cui vi consiglio di eseguire spesso l’aggiornamento della ROM. Per fare questo è sufficiente andare in impostazioni -> info dispositivo -> Aggiornamento

La funzione aggiornamento di CyanogenMod è ben realizzata, con un solo click avete sempre la versione migliore.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Facebook e politica: analizziamo una campagna elettorale risultata vincente

Post successivo

Installare Clockworkmod PhilZ Kernel Recovery 6 sui Samsung

6 Commenti

  1. 3 Febbraio 2017 at 22:00 — Rispondi

    A me l’icona spazio insufficiente è rimasta….

    • 9 Febbraio 2017 at 12:03

      Se hai già fatto tutto, non ti resta che eliminare APP.

  2. Vito
    14 Settembre 2015 at 1:56 — Rispondi

    Ciao Felice, la tua pagina mi ha aiutato tanto con il mio S2 in particolare con il problema della memoria piena ma che in effetti era quasi scarica.
    Adesso il mio S2 mi crea dei problemi perché non si connette più con il PC attraverso il cavetto USB che sempre ho usato. Ho provato anche con altri cavetti USB e su altri PC ma niente da fare. Mi appare sempre “collegare il cavo per utilizzare il dispositivo come memoria di massa”. Prima non c’era neanche bisogno di fare questa procedura si collegava automaticamente. Ora non riesco proprio prù!
    Cosa mi consigli di fare??
    Grazie
    Vito

    • 25 Dicembre 2015 at 14:00

      E’ un difetto che ho avuto anche io. Alla fine ho risolto usando l’APP AirDroid per gestire il cellulare tramite pc con connessione wifi.

  3. mary
    17 Giugno 2015 at 13:20 — Rispondi

    Ciao. Io ho un galaxy ace GT-S5830i e nella schermata che compare dopo aver digitato il codice da te citato non c’è la voce delete…..come posso fare? :((

    • 21 Agosto 2015 at 12:30

      In alcuni modelli più economici non c’e’ la funzione. Puoi solo eliminare app che non ti servono, soprattutto i giochi.

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *