Antivirus e sicurezzaRealizzare un sito webSoftware & APP utiliSpam combatterlo

Utilizzare filtro antispam akismet sul plugin Contact Form 7 per WordPress

Print Friendly, PDF & Email

Ecco come utilizzare il plugin antispam Akismet  con il plugin per WordPress Contact Form 7 evitando l’installazione di altri plugin per la verifica captcha o un ulteriore antispam che rallenti il nostro sito web.

Utilizziamo quindi il plugin Akismet che consente il filtraggio dello spam sui commenti del nostro sito,anche per CF7. Ricordo che Akismet è tra i sistemi antispam più utilizzati e aggiornati per WordPress.

Ipotizziamo di aver già installato e configurato Akismet, quindi vediamo come collegare in modo semplice questo sistema di filtro ad un qualsiasi form generato con Contact Form 7.

Akismet ha un insieme di comandi pronti per essere richiamati in altri applicativi. Nel nostro caso vediamo come utilizzare i comandi:
Akismet: author
Akismet: author_email
Akismet: author_url

I tre comandi sopra indicati, richiamano Akismet per il controllo rispettivamente del nome inserito nel form, dell’indirizzo email e della url. Con questi tre comandi possiamo bloccare i form spam e spostarli automaticamente nel campo spam del plugin Flamingo che memorizza i form inviati con Contact Form 7.

Vediamo come usarli:
Ipotizziamo il seguente form

[Text* nome Akismet: author]
[email* email Akismet: author_email]
[text* nota Akismet: author_url]

Aggiungendo i comandi come indicato sopra, consentiamo a Contact Form 7 di inviare ad Akismet i dati del form, quindi eseguire i controlli ed eventualmente dare il messaggio “errore invio messaggio” se uno dei tre campi risulta presente nelle liste spam di Akismet.

Per eseguire una prova e controllare la configurazione tra Akismet e Contact Form 7, possiamo usare la parola “viagra-test-123”, sia nel campo nome, sia nel campo email.

Come potete notare ho utilizzato il controllo delle url anche nel campo nota, pur non essendo un campo dove l’utente deve inserire un indirizzo web. E’ bene comunque far eseguire anche nel campo note o messaggio o altro campo testuale il controllo della URL, perché speso il nome e l’indirizzo email sono del tutto inventati e sempre diversi, ma il corpo del messaggio contiene una url alla pagina web spam. Per cui è sicuramente una URL “nota” e determinante per bloccare lo spam.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Installare Clockworkmod PhilZ Kernel Recovery 6 sui Samsung

Post successivo

Comandi CENTOS i più comuni e utili

2 Commenti

  1. _ile
    5 Gennaio 2015 at 20:38 — Rispondi

    Ciao! Ho seguito le tue indicazioni ma lo spam continua, hai altri suggerimenti a riguardo? Grazie mille

    • 10 Gennaio 2015 at 19:27

      Che tipo di spam? O meglio lo spam arriva comunque ma non viene pubblicato e resta chiuso nella sezione spam del form, quindi di fatto non è pubblico. Periodicamente entro nella cartella spam e la elimino.

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *