Truffe internet

Attenzione alle false e-mail sullo ‘tsunami’

Print Friendly, PDF & Email

Da questa mattina stanno girando email “vage” e “false”, per la raccolta fondi per i paesi colpiti dal maremoto e dall’offerta di spettacolari filmati sui tsunami.

ATTENZIONE: Come accade sempre, queste email colpiscono l’interesse e la curiostà di molti, per cui c’è chi approfitta dell’emozione dell’evento che viene suscitata in noi e dell’interesse verso la parola “tsunami“, che fino a pochi giorni fa nessuno conosceva.

Queste email, hanno link verso altri siti che contengono Virus e codici pericolosi.

Prego quindi di NON aprire email contenenti frasi legate al maremoto o alla parola tsunami, NON c’è niente da vedere!

Consiglio siti come www.repubblica.it oppure www.ansa.it come fonte sicura, di filmati e foto.

Vi ricordo che oggi 31 Dicembre e fino al 2 Gennaio i server internet saranno incustoditi, quindi sarà più facile per hacker e virus “attaccare” e creare problemi, approfittando del fenomeno “tsunami”.

Aiutiamo le popolazioni colpite, non creando spam, cioè girando queste email ad amici e parenti.

Ultimo avviso, NESSUN GOVERNO ha autorizzato ai PROVIDER O UTENTI all’invio di email per la ricerca di altre persone scomparse!
Esistono siti ufficiali (un elenco si trova su www.repubblica.it ) dove poter trovare riferimenti sulle persone scomparse.

Diamo tutti un segno di civiltà e rispetto, verso la natura, le popolazioni colpite e l’intelligenza umana.

Approfitto per augurare Buon Anno.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Installare un driver ODBC 32bit su Windows a 64bit

Post successivo

Eliminare Disk Knight

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *