Curiosità tecnologiche

Blu-ray vince su HD DVD

Print Friendly, PDF & Email

Il formato HD DVD di Toshiba è stato dichiarato fuori produzione dalla stessa Toshiba, rendendo la scelta più semplice ai produttori e consumatori verso il solo rivale, Blu Ray – Disk.

La Toshiba ha però diffuso una nota molto seria, assicurando il supporto ai suoi HD DVD anche se fuori produzione.

Certo resta da chiedersi come e cosa vedranno i possessori di HD DVD, considerando che i vecchi titoli non saranno convertiti nel formato ne vi saranno nuove uscite.

La nota ufficiale:

“Toshiba ha esaminato con molta attenzione la sua intera strategia relativa ad HD DVD, e ha deciso di cessare lo sviluppo, la produzione e la vendita di player e registratori HD DVD”, si legge in questo comunicato. “Questa decisione è stata intrapresa alla luce dei recenti e importanti cambiamenti avvenuti sul mercato. Toshiba continuerà  tuttavia a fornire pieno supporto e servizi di post-vendita a tutti i possessori di prodotti HD DVD da lei prodotti”.

Sembra certo che la Toshiba abbandonerà  in modo totale il supporto al formato HD DVD, anche per i lettori per portatili, del resto, non dimentichiamo che il formato Blu-ray può contenere fino a 25 GB per lato (layer), mentre HD DVD solo 15 GB per layer.

Se vi state domandando quando Toshiba produrra i DVD Blu-ray, per avere una risposta è necessario attendere che il mercato la fornisca.

Sembra che al momento Toshiba, non voglia produrre nessuna apparecchiatura Blu-Ray e ha confermato che continuerà  la sua ricerca in formati sempre più performati per le memorie di massa, aderendo al DVD Forum.

Ricordo che il consorzio DVD FORUM formalizza lo standard HD DVD, pubblicizzandolo come successore del DVD.

Al momento alcuni produttori come la Universal hanno annunciato il supporto al Blu-ray disk, abbandonando l’HD DVD.

Mentre sul fronte dei produttori,la LG per qualche anno, forse solo uno, produrrà  i lettori in grado di leggere i due formati.

Ovviamente il consiglio è semplice, scegliere un lettore Blu-ray, semmai acquistarlo in questi giorni, prima che la mancanza di rivalità , crei un aumento dei costi.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Fermare lo SPAM

Post successivo

Provato il browser Chrome di Google

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *