Felice Balsamo

Un po' tecnologia, viaggi e la buona cucina

Facebook: Profili, Pagine, Gruppi e Pagine sedi, vediamo la differenza

Oggi Facebook ci offere quattro diverse tipologie di modelli, Profili, Pagine, Gruppi e Pagine sedi, vediamo le differenze tra loro.

Facebook è stato ideato con un unico modello per i loro iscritti, oggi chiamato profilo. Permette di gestire il proprio “profilo” personale in uno spazio pubblico. Negli anni il social network è cresciuto molto e oggi il profilo è solo una delle quattro possibilità offerte.

Perché sono nate le altre tre tipologie di “modelli” (Pagina, Gruppi, Sedi)?

L’idea originaria di Facebook era finalizzata a far dialogare persone amiche tra di loro, convergendole in un unico punto, consentendo quindi legami di vario tipo (parenti, amici, colleghi di studio, lavoro, sport, hobby ecc…).

Nel tempo però è accaduto che coloro che avevano una valenza pubblica iniziavano ad avere una enorme quantità di richieste di amicizie da parte dei loro fans. Ovviamente un fan non è propriamente un “amico” e non ha alcun legame diretto con la persona.

Per garantire il funzione dell’algoritmo, grazie al quale Facebook ha avuto successo, consentendo la visualizzazione di persone e post maggiormente vicini ai nostri interessi, per coloro con un alto grado di presenza pubblica ha introdotto un secondo modello definita Pagina.

Una Pagina non ha “amici”, ma “fans” o meglio follower (seguaci). Pertanto non è possibile diventare “Amici” di una pagina, ma si diventa fans per propria volontà, cliccando sul tasto MI PIACE, indipendentemente dalla volontà del proprietario della pagina.

Ed è per questo motivo che le pagine “profilo” hanno un limite massimo di 5000 amici, mentre le “pagine” non hanno alcun limite.
Facebook ritiene anormale una persona con più di 5000 “amici” ed è per questo che ha stabilito per il modello “profilo” questo valore.

Per tale motivo se un personaggio pubblico, punta tutto sul modello “profilo” deve sapere che al massimo potrà avere 5000 amici e quindi 5000 fans. Se vogliamo avere più di 5000 seguaci, dobbiamo metterci l’anima in pace, si deve puntare sul modello “Pagina”.

Piccola precisazione: nel tempo nel modello “profilo” è stata aggiunta la possibilità di “seguire” una persona pur senza chiedere amicizia. Non c’e’ alcun limite al numero di “seguaci”, ma a mio parere è un vecchio retaggio prima che il modello “pagina” raggiungesse una certa maturità, prima o poi verrà annullata e comunque non è utile.

Il modello “gruppo”

Nato per seguire, diventare fans di tutto ciò che non legato ad una soggetto giuridico o fisico.
Ad esempio un gruppo può essere: “Amici del gelato al cioccolato” oppure “Appassionati di foto, ecc…”.
La differenza tra Gruppo e Pagina risiede principalmente nella possibilità di accesso. Ad un Pagina accedono tutti, non c’e’ alcun modo per limitare l’accesso, salvo bloccare un utente.
Un gruppo invece può essere libero o accessibile previa autorizzazione dell’amministratore. In ultimo un gruppo può essere “segreto”, ciò nessuno può sapere della sua esistenza se non iscritto o pubblico.

In ultimo il modello “Sede”

Il modello “sede” è nato per motivi promozionali e locali.
Ad esempio la Mc Donald’s ha una “pagina” nazionale italiana dove parla dei suoi prodotti, della loro qualità, ecc… è quindi un “marchio”, una vetrina nazionale.
Poi la Mc Donald’s ha più pagine “Sedi”, una per ogni punto vendita.
Le pagine “Sedi” pubblicano in automatico i post della pagina “Madre”, ma singolarmente possono pubblicare post locali.

Le impostazioni sono diverse per ogni pagina sede, come ad esempio ognuna avrà un suo indirizzo per la sede, un suo orario di apertura, un suo telefono, le sue offerte commerciali locali.

Le pagine Sedi quindi prendono in eredità le impostazioni della pagina Principale, ma aggiungono opzioni personalizzate per sedi.

La pagina sede diventa fondamentale per la georeferenzazione. Se mi trovo all’interno della stazione di Napoli e sono vicino ad un Mc Donald’s, Facebook non mi farà vedere la Pagina Nazionale (che a me non interessa), ma la pagina “sede” più vicina a me.

Spero di aver evidenziato in poche righe la differenza tra i diversi modelli offerti da Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.