Realizzare un sito web

Il concetto di usabilità dei siti web

Print Friendly, PDF & Email

In generale, per usabilità  si intende la misura di quanto un prodotto soddisfa i bisogni dei propri utilizzatori.

Ma quando possiamo dire che un prodotto soddisfa i bisogni dei propri utilizzatori?

– quando gli utilizzatori ne apprendono l’uso con facilità , secondo le proprie esigenze
– quando provano soddisfazione nell’€™utilizzo del prodotto
– quando sono in grado di utilizzarlo in modo efficace (aumentando, ad esempio, l’™attività  produttiva nello svolgimento di uno o più compiti)
– quando sono in grado di memorizzarne il funzionamento in modo tale che, non usandolo per un determinato periodo di tempo, riescano a ricordare come svolgere determinati compiti senza doverne apprendere nuovamente il funzionamento)
– quando commettono pochi errori, dai quali è facile recuperare e comunque che non compromettano gravemente il lavoro svolto

Un sito web, quindi, è usabile quando ci permette di interagire con le proprie informazioni in modo semplice, efficace, facilmente memorizzabile, senza commettere molti e gravi errori e con soddisfazione.

Non assicurarsi che l’utente possa svolgere i propri compiti nel modo migliore significa danneggiare in primo luogo lo stesso utente, che può sentirsi frustrato o inadeguato rispetto al sistema e quindi decidere di abbandonarlo.
In secondo luogo, si danneggia il committente del sito, il quale ha investito economicamente ed in risorse umane su di esso con il rischio, sicuramente elevato, di non poter raggiungere gli obiettivi sperati: un utente che abbandona un sito, infatti, perché non riesce ad usufruirne in modo adeguato, è un utente che molto difficilmente vi ritornerà .

L’attenzione all’€™usabilità  diventa ancora più determinante se si considera che i soggetti che devono dialogare tramite l’interfaccia, l’™utente umano ed il computer, hanno entrambi caratteristiche e limiti che influenzano la modalità  di rappresentazione delle informazioni sull’€™interfaccia utente.

Ad esempio, sappiamo che gli esseri umani trovano particolarmente pesante attendere più di 10 secondi per il comparire di una pagina Web, se entro 10 secondi non si iniziano almeno a visualizzare i primi elementi (e il sito di un concorrente è sempre a distanza di un solo click…)

L’usabilità  ha una serie di principi (euristiche) che guidano i realizzatori nel proprio lavoro, offrendo indicazioni generali sulle quali orientare le proprie scelte.

Non è naturalmente un obbligo seguire tali principi, ma è consigliato al fine di implementare siti Web di buon livello qualitativo ed in grado di svolgere fino in fondo le proprie funzioni.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Sito web dinamico: a chi può servire

Post successivo

Cambiare Vista da Starter a Home premium a Business

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *