PensieriWeb e comunicazione politica

Come scrivere un buon post su Facebook

Print Friendly, PDF & Email

Ecco alcuni consigli per avere una maggiore leggibilità e visibilità dei propri post su Facebook, ricordando sempre che l’originalità e la perseveranza nella pubblicazione di post sono le tecniche migliori.

Ovviamente non ho inserito la possibilità di  poter “sponsorizzare” i propri post, attività che richiede un discorso diverso, sia per la quantità di attività da svolgere, sia per i costi da sostenere. I consigli indicati di seguito sono testati e non onerosi:

  1. Cerchiamo di non superare i 140 caratteri, oltre verrebbe comunque tagliato da Facebook e l’utente deve cliccare su “… altro”, attività che non si esegue quasi mai;
  2. Se il post è molto lungo oltre i 140 caratteri, prevedi l’uso di un elenco, semmai numerato;
  3. Usa gli hashtag, sia nel titolo che alla fine del post, ma usane al massimo tre;
  4. Cerca di inserire il link ad un sito web esterno che fornisca maggiori approfondimento. Questo incuriosisce i lettori e tendenzialmente cercano di cliccare;
  5. Se il link è troppo lunga “deve” essere accorciato con uno dei tanti servizi online;
  6. Terminare il post sempre con una domanda o invitare l’utente ad eseguire qualcosa, questa operazione viene definita: Call to Action;
  7. Aggiungi se possibile una emoticons, del tipo 🙂
  8. Inserisci sempre un’immagine, sul web ci sono moltissime immagine, per cui è possibile sempre trovarne una. L’ideale sarebbe realizzarla su misura con un testo scritto all’interno, ma in mancanza di tali possibilità, va bene una foto presa dal web;
  9. Pubblica il post in orari di punta. Ma su questo aspetto non puntare molto. Spesso pubblicando fuori orario sipuò colpire un’utenza diversa da quella solita; Ad ogni modo gli orari di punta puoi vederli dalle statistiche fornite da Facebook per ogni pagina. In alternativa cerca di pubblicare la mattina tra le 9.00 e le 10.00, il pomeriggio tra le 13.00 e le 14.30, la sera intorno alle 21.00 fino alle 23.00.
  10. L’ideale è pubblicare almeno un post al giorno, compresi sabato e domenica;
  11. Cerca di realizzare un piano editoriale pubblicando ad esempio sabato e domenica sempre una stessa tipologia di post, in questo modo fidelizzi il visitatore;
  12. Rispondi ai commenti sempre  e comunque, anche quelli duri o con critiche, ma in modo garbato. Questa attività è onerosa in alcuni casi, ma va portata avanti con costanza;
  13. Se hai la possibilità di poterlo fare, crea piccoli concorsi con un premio. Ad esempio per chi pubblica una foto simile alla tua, in omaggio un oggetto. La “gara” deve però durare almeno una settimana;
  14. Consulta spesso gli Insights, ti consente di ottenere statistiche molto aggiornate sulla tua pagina;

Come scrivere un post su Facebook

Presenza elementoPercentuale in più
Foto+30%
Video+38%
Emoticos+30%
Testo 140 battute+15%
Testo fino a 100 parole+30%
Pubblicazione nel fine settimana+10%
Pubblicazione in orario di punta+40%
La presenza di questi elementi può portare un incremento in percentuale dei commenti, condivisioni o like

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Come rendere Windows 10 in italiano

Post successivo

Come rimuovere annunci indesiderati, popup e malware e sbloccare i browser

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *