Conca della Campania (Ceserta) vantava una delle cascate e dei percorsi più belli della Campania. Sono ripassato in questi giorni, il fermo di ques

Conca della Campania (Ceserta) vantava una delle cascate e dei percorsi più belli della Campania.
Sono ripassato in questi giorni, il fermo di questi mesi Covid-19, i sentieri non battuti, le frane invernali e soprattutto la plastica non rimossa, hanno trasformato un luogo magico in una zona impraticabile. Ovviamente dalla potente cascata solo il ricordo, ora il percorso dell’acqua è stato deviato dalla frane e c’e’ solo qualche goccia che cade.
Ci sarà molto da lavorare e mettere in sicurezza per ripristinare un luogo dove passare un po’ di tempo con la natura e con sé stessi.
Ma senza l’interesse dei privati dubito si possa ritornare e manutenere queste aree.








Source

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione. Seguimi sul mio profilo Facebook: https://www.facebook.com/balsamofelice

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.