Windows Defender è un buon antivirus? No ed ecco perchè

Windows Defender da solo non è sufficiente, è necessario installare un secondo antivirus

Se vi state chiedendo se il solo Windows Defender sia sufficiente per evitare l’installazione di un secondo antivirus per garantire protezione al proprio sistema operativo Windows, la risposta è no.

Microsoft ha negli anni introdotto Windows Defender, strumento finalizzato al settaggio dei parametri di sicurezza dei pc, poi cresciuto nel tempo aggiungendo la funzione di antivirus.

Chiariamo subito una cosa, Windows Defender non è un antivirus completo, Microsoft non vuole fare guerra ai produttori di antivirus. Ecco perché non ha strumenti chiari come l’aggiornamento del database delle firme dei virus, non prevede una chiaro e semplice menù per verificare supporti esterni o singoli file e tanto altro.

In questi anni non ho mai riscontrato un intervento risolutivo o protettivo di Windows Defender, anzi, la maggior parte dei pc su cui ho dovuto mettere le mani, aveva il solo Windows Defender, con presenza massiccia di malware, keylogger, ecc…

In breve Windows Defender pur avendo sistemi di rilevamento delle minacce in tempo reale, non ha mai bloccato l’accesso a pagine pericolose, è intervenuto nel mio caso sempre il Nod32 della Eset (Antivirus con licenza), che da oltre 15 anni utilizzo sui server e sui miei portatili.

Certo Windows Defender ha strumenti come il suo firewall, ma ogni tentativo di attacco è sempre stato bloccato dal Nod32, soprattutto attivando la sua protezione contro i siti phishing.

In breve Defender di Microsoft non è mai intervenuto nemmeno nel blocco degli exploit.

Quindi Windows Defender può ad oggi essere considerato un antivirus non sufficiente, tale da poter restare l’unico sistema di protezione.
Non è aggiornato con frequenza, mediamente un antivirus con licenza si aggiorna anche più volte al giorno, non ha mai rilevato siti contenti malware o phishing, non ha alcuna interfaccia semplice da utilizzare, immediata o che consenta di avere un report di quanto accada.

In conclusione, Windows Defender, deve restare attivo perché Microsoft ne obbliga l’utilizzo, se si disattiva riceviamo minacciosi messaggi di allerta, ha sicuramente una funzione protettiva secondaria, ma NON è assolutamente consigliato tenerlo come unico sistemo di protezione.

Felice Balsamo

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione. Seguimi sul mio profilo Facebook: https://www.facebook.com/balsamofelice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.