Pensieri

[Prima parte] Pensare alla fine dei giorni … ???

Print Friendly, PDF & Email

Quante volte capita ad ognuno di noi cosa può succedere se all’improvviso passasse a miglior vita?

La propria famiglia, i propri figli, perderebbero un punto di riferimento, ma se pensiamo anche alle cose più materiali, come per esempio soldi, beni accantonati da tempo o frasi mai dette che un giorno avremmo voluto dire, potrebbe essere impossibile riferirle per le sorti della vita.

Sembra strano parlare di queste cose per un informatico o su un sito come questo, ma qualche volta, penso alle password dei server che gestisco, molte delle quali, le conosco solo io e le cambio di frequente come impone anche il DPS.

Mi sono quindi chiesto, cosa può accedere alle aziende che gestisco se in auto o in un qualunque momento io dovessi passare a “miglior vita”.

Nel 2004 realizzai un sistema per garantire la continuità  anche a chi dovrà  occuparsi di ciò che io facevo.
Ho realizzato un software denominato “AlterEgo“, che consente in modo semplice ed efficace di inserire informazioni in un Database, e avere una email o un SMS periodicamente che vi domandi: Ci sei?
Se rispondete con una frase impostata in precedenza, il sistema attende altri giorni prima di domandarvi nuovamente Ci sei?

Se però dopo un certo numero di giorni non riceve risposta, invia prima delle email o sms di avviso alle persone care (precedentemente impostato), e poi dopo altri giorni senza risposta, invia via SMS, email o Fax, le informazioni da inserite.

In questo modo ho personalmente risolto i problemi di diffusione in chiaro delle password per esempio.

Ma può servire anche per altri scopi, per esempio se il codice della cassetta di sicurezza è 1234 e solo voi conoscete quel codice, dopo di voi, nessun altro tranne un fabbro potrà aprila.
Pensate ad una moglie o ad un figlio, se avete conservato in quella cassetta o altrove i vostri risparmi, si correrebbe il rischio di perderli per sempre.

Personalmente conservo tutto le password dei server e altre notizie importanti su un foglio, scritto in forma crittografata (il sistema più semplice è realizzare una corrispondenza numeri lettere).

Per esempio immaginiamo la seguente tabella:

A=10
B=15
C=17
D=12
….

Sono lettere e numeri assegnati a caso.

Se la password che voglio conservare è per esempio: CDA, scriverò sul foglio:
17 12 10.

Quel foglio può essere conservato nascosto o messo in un cassetto, perché nessuno potrà  mai capire quei numeri come posso essere associati.

Quindi un primo passo è quello di conservare un foglio con tanti numeri o lettere o disegni (dipende dal sistema di crittografica che vogliamo utilizzare) e conservalo, senza dire a nessuno dove si trovi se lo vogliamo.

La seconda operazione è memorizzare nel sistema che ho creato, la tabella di conversione.

Quindi invio una semplice email ad un indirizzo particolare che è alterego@felicebalsamo.it.

Il sistema riconosce il mittente (info@felicebalsamo.it), e memorizza il testo che ho inserito nel corpo nel messaggio e l’oggetto (file e allegati inclusi).

Per esempio invio la tabella scansionata per decifrare le password (scritte in modo crittografato sul foglio di carta) e nel corpo del messaggio inserisco dove si trova il foglio con le password.

In questo modo ho un elenco memorizzato delle password e di altre informazioni.

Se il DB dovesse essere violato, (cosa molto difficile ma non impossibile), il lettore troverebbe un record come questo:

Utente: Felice Balsamo
Email: info@felicebalsamo.it
Pwd: 123456789
SMS: 333 3xxxxxxxx
Parola amica: Ciao sono ancora qui
Giorni primo avviso: 7
Giorni secondo avviso: 15
Giorni terzo avviso: 20

Destinatario 1: Mario Rossi
E-mail: mario@rossi.it
SMS: 311 123456789
FAX: 123 4567897

Destinatario 2: Antonio Bianchi
E-mail: antonio@bianchi.it
SMS: 311 987654321
FAX: 123 987654321

…..

Spiego brevemente il funzionamento di questi dati:

Utente: La persona proprietaria delle informazioni
Email: Indirizzo email accettato per ricevere informazioni e quindi memorizzarle
Password: La password conferma il reale mittente. Alcuni spammer potrebbero inviare email spam all’indirizzo alterego@felicebalsamo.it e inserire dati.
SMS: Numero da cui accettare inserimento via SMS.

Con queste informazioni posso inserire via email, via web o via sms le informazioni che desidero vengano affidate ai posteri.

La prossima settimana, continuo con la descrizione del servizio, se sei interessato o solo curioso di utilizzare il servizio, inviami una email a info@felicebalsamo.it, ti attivo un sistema alter ego di prova.
A breve creerò un apposito spazio per questo servizio, perché sono già  tanti coloro che per curiosità  lo utilizzano.

Nelle prossime settimane un apposito capitolo spiegherà  il grado di riservatezza del sistema, che ritengo sia assoluta.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Continuano le truffe via e-mail per gli aiuti nel Sud-Est Asiatico.

Post successivo

Problema cisvc.exe

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *