File .pst / .ost di Outlook corrotto, come sistemarli?

I file .pst o .ost sono utilizzati da Microsoft Outlook 2000,2003,XP e 2007, praticamente tutte le versioni di Outlook escluso Outlook Express e Windows Mail (quest’ultimo è il nome di Outlook presente in Windows Vista).

In questi file sono memorizzate le email, le cartelle, appuntamenti, rubrica e ogni altro dato memorizzato con Outlook.

Può capitare quando il file diventa di grandi dimensioni (solitamente oltre 1 Gb), che possa corrompersi e Outlook potrebbe segnalare l’errore non aprendosi.

E’ possibile sistemare i file pst e ost, con una utility rilasciata da Microsoft e inclusa nel pacchetto Office.
I programmi si chiamano scanpst.exe e scanost.exe si trovano normalmente in: C:\ProgrammiFile comuni\System\Mapi\1025\ (La cartella MAPI potrebbe chiamarsi MSMAPI e la cartella 1025 potrebbe non esistere o chiamarsi diversamente).

Se non riuscite a trovarlo, andate in START e poi CERCA e scrivete il nome del file nel campo cerca.

Una volta trovato, aprite una finestra DOS o se preferite aprite il “Prompt dei comandi” e inserite o copiate il percorso in cui si trova il file scanpst.exe.

In altri casi basta fare il semplice doppio click sul file.

A questo punto è sufficiente seguire le istruzioni che compariranno, tenendo presente che la directory in cui si trovano i file pst e ost da riparare è solitamente:

C:\Documents and Settings\nomeutente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\MicrosoftOutlook

A questo punto il programma elabora i file e li ripara.

In alcuni casi, dirà  che non è possibile riparare il file se prima non viene eseguito uno scandisk, in questo caso anche se vi farà  perdere del tempo, va eseguita una scansione del disco e poi solo successivamente riprovate con scanpst.exe.

Raramente alcune email, contatti o nominativi in rubrica vengono persi e in rarissimi casi il problema non si risolve.

Il consiglio è sempre quello di far comprimere i file da Outlook, spesso e automaticamente. Durante questa operazione Outlook blocca il computer o lo rallenta in modo eccessivo

Felice Balsamo

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione. Seguimi sul mio profilo Facebook: https://www.facebook.com/balsamofelice

2 pensieri riguardo “File .pst / .ost di Outlook corrotto, come sistemarli?

  • 14 Marzo 2014 in 12:31
    Permalink

    There are many solution to convert OST file to PST file, But If you have lost your email from OST file due to file corruption then conversion is not a solution. So I am sharing tool which can help to repair your damaged OST file then convert into PST file format. Download demo version from here : http://www.en.osttopst.co/

    Rispondi
    • 15 Marzo 2014 in 23:10
      Permalink

      Even if the comment is almost spam, the proposed solution is valid. Thanks for reporting

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.