Web e comunicazione politica

Facebook e politica: analizziamo una campagna elettorale risultata vincente

Print Friendly, PDF & Email

Vediamo il connubio Facebook e politica, analizzando la mia ultima campagna elettorale per un candidato alla sua prima esperienza, avendo solo 30 giorni di tempo.

Ho deciso di impostare questo post come un diario, analizzando e motivando le attività svolte giorno per giorno per un candidato alle europee 2014. Anche in questo caso avevo calcolato il risultato elettorale del mio cliente analizzando il web, avevo indicato una forbice tra le 8000 e 12.000 preferenze. Il candidato a cui ho curato la comunicazione politica su Facebook ha poi ricevuto circa 10.000 preferenze, ricadendo nella forbice fornita al cliente prima dello spoglio.

Precisazioni: realizzare una campagna elettorale sul web, impone da parte del webmaster una completa indifferenza verso il candidato;

Per evitare di fare riferimenti espliciti a partiti politici, candidati, aree politiche in genere, ho utilizzato nomi di fantasia o generici nel report realmente elaborato.

Leggenda:
Partito-di-riferimento: Partito politico o lista a cui aderisce il cliente;
Il Candidato: la nostra cliente o il nostro cliente
Profilo “similare”:
Profilo facebook di un concorrente del nostro cliente appartenente alla stessa lista o area politica
Profilo “opposto”: 
Profilo facebook di un concorrente del nostro cliente appartenente ad altra lista o diversa area politica

Determinazione del punto zero: 6 Maggio 2014

Il punto zero rappresenta nelle attività di promozione sul web, la situazione iniziale in cui la pagina Facebook, sito web o altro account social si trova in quel preciso istante.

In questo caso sono state condotte attività solo sulla pagina Facebook, essendo l’unico strumento online attivo per il candidato. Capita troppo spesso infatti che si intuisca la potenzialità del web solo a pochi giorni dal silenzio elettorale, ad oggi mi è capitato solo un caso dove l’uso del web è iniziato diversi anni prima.

Ipotizzare di attivare un sito web, un blog o un altro social avendo un arco temporale di soli 20 giorni dal silenzio elettorale risulta un sforzo inutile e dispendioso.

Per tale motivo in questi casi cerco di calibrare l’attività di promozione sui post presenti nella pagina Facebook, al momento il social più influente.

Considerando che il candidato non aveva una presenza “storica” sul web, sia sotto il profilo personale che professionale, si è deciso di puntare sulla diffusione di Post e Mi Piace limitatamente alla regione con il maggior numero di iscritti al social. Nel mio caso ho mirato ai circa 1.800.000 iscritti a Facebook maggiorenni della Campania (compresi comuni entro i 50 Km dalla Campania).

Ho deciso inoltre di puntare sul 20% degli indecisi che statisticamente decidono l’ultimo giorno e al 10% che solitamente vota un nome, un viso, indipendentemente dalla propria preferenza politica.

Sempre considerando il poco tempo, ho deciso di puntare a giovani che votavano per la prima volta per le elezioni europee, in particolare la fascia 18-22 anni.

Obbiettivo preposto al 6 Maggio 2014

L’obiettivo finale, poi modificato nel tempo era stato inizialmente impostato all’ottenimento di un numero di persone coinvolte pari a 5000-7000 (limitatamente ai MI PIACE), un numero molto elevato, ma teoricamente impossibile da raggiungere in 19 giorni considerando il budget disponibile.

Analizzando le precedenti tornate elettorali e calcolando una media “pessimista” del Partito-del-candidato, inserendo elementi di correzioni in base ai sondaggi, si è prevista una preferenze pari a 18-25% relativa alla lista d’appartenenza del candidato.

Non è stato possibile utilizzare strumenti più precisi, per motivi di tempo e assenza di dati storici da analizzare.

Analizzando con alcuni script ormai affinati nel tempo, il Partito-del-candidato risultava poter  faticosamente arrivare ad un 10-15%, nella realtà infatti ha poi raggiunto il 16%.

Non conoscendo nel dettaglio il nostro candidato si è ipotizzato che dalla comunicazione offline (incontri fisici, 6×3, e volantinaggio), si possa prendere un 10% delle preferenze necessarie.

La concorrenza:

Ovviamente è stata analizzata la concorrenza presente su Facebook, aventi le stesse caratteristiche del mio candidato.
La concorrenza è stata analizzata sia sotto il profilo “similare” che “opposta”.
La concorrenza “similare” è rappresentata da concorrenti della stessa lista d’appartenenza, ad ogni modo è risultata del tutto assente.

La concorrenza “opposta” è risultata in genere poco preparata e comunque poco presente, ad ogni modo è rappresentata soprattutto da candidati del Partito-concorrente.

Solo negli ultimi giorni, altri candidati hanno “leggermente” occupato spazi prima lasciati liberi, ma non hanno intaccato la presenza del mio candidato. In breve in queste elezioni europee 2014 ho notato un uso poco intensivo del web da parte di tutti i candidati.

Le operazioni sono state divise in 3 settimane.

Settimana dal 6 Maggio all’11 Maggio

I dati di partenza:

Mi Piace: 110 (ore 19.00)
Portata: 350 (ore 19.00)

Entrambi i valori erano fin troppo bassi, ho mirato quindi all’attivazione di campagne mirate nei comuni più importanti delle regioni del sud, dove si presentava il mio candidato.

Per questo ho creato 2 campagne duplicate in modo differente e con testi differenti per la fascia:

18-22 anni (prima votazione in assoluto e prima volta per europee)
23-in poi (con maggiore esperienza)

Alle ore 23.00 del giorno 6 Maggio 2014, i risultati erano i seguenti:
Mi Piace: 130 (ore 23.00)
Portata: 8500 (ore 23.00)

E’ risultato subito evidente puntare sulla “portata” delle notizie e non sull’acquisizione dei Mi Piace, avendo avuto un incremento minore in breve tempo.

07 Maggio 2014

Ho ridotto le campagne in alcuni comuni per la fascia 23 anni in poi, non avendo un bacino sufficiente da raggiungere. Ho così massimizzato le visualizzazioni su altri comuni.

08 Maggio 2014

Ottimizzazione post fascia età 18-23 anni, tendenzialmente ho notato che le donne in questa fascia d’età hanno preferito il mio candidato. Ho quindi creato una apposita campagna solo per la visualizzazione “donne”.

09 Maggio 2014

Analisi percentuale su Facebook: 30% Donne e 70% Uomini. Informazione che mi servirà nei prossimi giorni.

10 Maggio 2014

Attivate campagne su utenti fascia età 21-23, al fine di coinvolgere utenti che avevano già votato almeno una volta (precedenti amministrative), ma mai alle europee.

11 Maggio 2014

Alle ore 23.00 del giorno 11 Maggio 2014, i risultati erano i seguenti:
Mi Piace: 250 (ore 23.00)
Portata: 108.000 (ore 23.00)

Si nota come anche in questo caso la “portata” ha subito un incremento enorme rispetto ai Mi Piace, per tale motivo per la settimana successiva ho calibrato la campagna solo sulla diffusione del nome del candidato e sull’immagine della scheda.

Settimana dal 12 Maggio 2014 al 18 Maggio 2014

12 Maggio 2014

Ho analizzato l’interesse verso il candidato risultando del tutto positivo. Questo è possibile verificarlo con il ridottissimo numero dei “non mi piace più”, indipendente dal numero crescente di “Mi piace”.

Tale fenomeno è caratteristico di un candidato che ha un buon appeal, per tale motivo sono stati introdotti correttivi nelle campagne, usando toni più “imperativi” nei messaggi, modificando leggermente i testi pubblicati nei post.

13 Maggio 2014

Le attività di sponsorizzazione dei post sono state limitate solo tra le ore 9.00 e le ore 23.50, cercando di ridurre i costi e concentrali in una fascia oraria più ristretta, considerando l’esiguo numero di giorni.

14 Maggio 2014

Adeguamento campagne per alcune regioni e comuni, eliminando quelli troppo piccoli da raggiungere con numeri sufficientemente utili.

15 Maggio 2014

Promozione di post aventi come tema l’Europa, le aziende, il lavoro. L’attività è stata estesa su tutte le regioni.

16 Maggio 2014

Migliorata campagna per regione.

17 Maggio 2014

Migliorata campagna per regione, cercando di catturare il maggior numero di donne votanti

18 Maggio 2014

Alle ore 23.00 del giorno 18 Maggio 2014, i risultati erano i seguenti:
Mi Piace: 700 (ore 23.00)
Portata: 315.000 (ore 23.00)

Settimana dal 19 Maggio 2014 al 24 Maggio 2014

19 Maggio 2014

Attività e promozione su Google e forum tematici.

20 Maggio 2014

Creazione post diritto al voto, nuova legge elettorale, per tutte le regioni.

21 Maggio 2014

Attività su forum, modifica target post nuova legge elettorale, eliminando comuni con dati troppo bassi.

22 Maggio 2014

Sono state sospese alcune campagne in comuni dove si è evidenziata una bassa preferenza del candidato.

23 Maggio 2014

Alle ore 23.00 del giorno 23 Maggio 2014, i risultati erano i seguenti:
Mi Piace: 980 (ore 23.00)
Portata: 380.000 (ore 23.00)

Senza alcuna promozione dei post, la portata si sarebbe fermata sui 100/200 utenti coinvolti giorni.

24 Maggio 2014 (Silenzio elettorale)

Alle ore 23.00 del giorno 24 Maggio 2014, i risultati erano i seguenti:
Mi Piace: 1230 (ore 23.00) dato di partenza 110 al 6 Maggio 2014
Portata: 430.000 (ore 23.00) dati di partenza 350 al 6 Maggio 2014

Termine Campagna e alcune analisi

Il dato non è importante numericamente dei MI PIACE ma considerando che a partire, dal 12 Maggio 2014 l’incremeto è avvenuto in modo quasi naturale in parte e conseguenziale alla sponsorizzazione dei post, indica che il visitatore, “catturato” dal post pubblicizzato, ha poi deciso in modo spontaneo di premiare con un Mi Piace il candidato, operazione che solitamente non avviene mai in modo così spontaneo.

Ipotesi risultato (inviato al cliente prima dello spoglio)

Fermo restando che in soli 20 giorni non si ha un sufficiente numero di dati tale da poter proiettare su base elettorale un esito di voto, considerando che non vi sono siti web attivi per analizzare utenti che non utilizzano social network, si è comunque cercato di elaborare un numero teorico di probabili preferenze provenienti dal web.

Per questo con strumenti che affino sempre di più avevo previsto il seguente esito:

  1. Numeri preferenze teoriche provenienti da facebook: 2000-5000 preferenze
  2. Proiezione su un campione nella regione con maggior numero di persone che seguono il candidato su Facebook: 6000-9.000 prefereze
  3. Previsione finale sul totale delle regioni: 7000 – 11.000
  4. Previsione in virtù dell’obbligatorietà genere (sesso) differente da indicare sulla scheda: 8000-12.000

Esito finale ottenuto dal mio cliente: 10.000 preferenze

Per la terza volta dopo aver individuato l’esito durante la campagna elettorale di Luigi de Magistris e aver individuato l’esito del referendum sull’acqua pubblica i miei strumenti statistici utilizzando il web si sono avvicinati più dei sondaggi elettorali tradizionali e a mio modo di vedere ormai inaffidabili.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione.

Post precedente

Conviene installare CyanogenMod 11 sull'S2? Android 4.4.x KitKat è davvero necessario?

Post successivo

Aggiornare il Samsung S2 ad Android 4.4.x con CyanogenMod

Commenti al post

Scrivi qui un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *