Liberare Spazio su Windows 7,8 e 10

Come liberare oltre 5 Gb di spazio su windows (eliminare file Windows Update)

Windows rende disponibile uno strumento gratuito e già presente sui sistemi da windows 7 in poi, finalizzato alla eliminazione di “inutili” file di sistema che occupano spazio sui nostri computer.

Attenzione, questi file in realtà non sono “inutili”, i file che occupano in modo passivo spazio sui nostri dischi, sono relativi ad aggiornamenti “precedenti” di Windows.

Cosa vuol dire in pratica: ogni volta che eseguiamo un aggiornamento del sistema operativo, i vecchi file non vengono eliminati, ma vengono spostati in una cartella archivio, pronte per essere utilizzati in eventuali operazioni di recupero se qualcosa dovesse andare storto in fase di aggiornamento.

Per tale motivo, l’operazione di seguito descritta, pur non comportando problemi di funzionamento a Windows, NON vi consente di ritornare ad una situazione precedente se qualcosa non dovesse più funzionare. Pertanto utilizzate questa possibilità di eliminazione dei file, solo se non avete altro modo per liberare spazio.

Ecco i passaggi per liberare oltre 5 Gbyte di spazio che Windows lascia sui nostri computer.
Questi passaggi sono compatibili per: Windows 7, Windows 8 e Windows 10

Passo 1: Clicchiamo con il tasto destro (non sinistro) sull’icona “Start”. L’icona si trova in basso a sinistra, rappresentata dal simbolo di Windows.

Passo 2: Partendo dal basso, leggiamo le varie voci, troveremo “Esegui“. Clicchiamoci su, con il tasto sinistro.

Passo 3: Qui digitiamo il comando: cmd e diamo “invio”.

Passo 4: Comparirà una finestra “nera”, il buon vecchio prompt dei comandi. Qui digitiamo: cleanmgr e diamo “invio”.

Dopo alcuni secondi (non è immediato), Windows inizia ad eseguire un controllo sullo spazio disponibile, al termine del quale visualizzate la seguente schermata:

Passo 5: Ignorate l’elenco che trovate in Fila da eliminare, qui non vi consiglio di eliminare nulla, salvo non occupino diversi Gb di spazio e che siano per voi sacrificabili. Clicchiamo quindi in basso a sinistra su Pulizia file di sistema

Passo 6: Dopo alcuni secondi, Windows cercherà i file “di sistema” presenti sul vostro computer. Al termine avrete una schermata come quella in basso:

Passo 7: Nel mio caso ci sono 6 Gb occupati dai vari aggiornamenti di Windows e 1,3 Gbyte occupati da file che contengono messaggi di errori di vario tipo.

Passo 8: A questo punto potete selezionare solo le voci: “Pulizia di Windows Update” e “File di dump della memoria degli errori di sistema”, come detto in precedenza solo se i Gbyte liberati vi sono davvero utili. Altrimenti è sempre bene avere copie degli aggiornamenti per eventuali ripristini.

Classe '75, si dedica alla sua passione di sempre, l’informatica. Inizia la sua attività nel 1998 gestendo un internet provider configurando router CISCO e Modem 33,6 Kbit/s. Dal 2001 si dedica alla realizzazione di servizi web,SOAP,WSDL, DTT (Digitale Terrestre), protocollo MHP per servizi interattivi del digitale terrestre. Dal 2006 cura e gestisce CMS ottimizzati per le attività SEO, si occupa di comunicazione web per aziende e campagne politiche. Dal 2008 al 2012 è Consigliere Nazionale di Assoprovider (www.assoprovider.net), carica ricoperta per 2 mandati consecutivi fino al Maggio 2012. Da Luglio 2011 affianca le attività di comunicazione, informatizzazione, razionalizzazione delle risorse economiche e contrasto all'evasione per il Comune di Napoli curando la delega all'informatizzazione. Seguimi sul mio profilo Facebook: https://www.facebook.com/balsamofelice

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.